Pubblicità

Gelosia retroattiva

gelosia-retroattivaCon gelosia retroattiva si intende una gelosia che riguarda il passato sentimentale e sessuale del proprio partner e delle storie avute in precedenza. Chi soffre di gelosia retroattiva si ritrova spesso ad immaginare situazioni (sessuali e non) che il/la partner potrebbe aver vissuto con altre persone in precedenza.

Questa gelosia prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero, Rebecca la prima moglie tratto dal romanzo letterario di Daphne du Maurier “Rebecca".

Nel film, una giovane sposa si trasferisce nel castello del marito. Fin da subito il ricordo ossessivo nei riguardi della prima moglie, Rebecca, innescano una gelosia esasperata nei suoi confronti. La gelosia del passato viene alimentata dagli oggetti di Rebecca di cui il castello à seminato, dai continui paragoni del marito e dai giudizi della vecchia governate.

E' un sentimento capace di insidiarsi nella mente del soggetto, generando stati d’animo quali l’ansia, la rabbia, la depressione, ed un'ossessione per il tradimento.

Chi soffre per gelosia retroattiva si trova in una situazione paradossale da cui può essere difficile uscire: se è vero che ciò che si teme è l’abbandono, il tradimento e l’allontanamento dell’altro, ciò che accade è in un certo senso il contrario. Infatti è proprio chi vive la gelosia retroattiva ad allontanarsi dalla relazione col partner chiudendosi, suo malgrado, in un proprio mondo immaginario che distoglie dalla relazione reale ed attuale per “stare" mentalmente sul passato dell’altro.

Solitamente vengono indicate due cause che riguardano la gelosia retroattiva. La prima riguarda l'insicurezza e poca autostima, l'idea di non essere all'altezza delle vecchie storie del partner; la seconda riguarda il possesso. Ma il problema è infinitamente più complesso e chiama in causa modelli culturali, storici e di percezione del mondo.

In genere la gelosia nasce e vive nel presente. Sappiamo che la gelosia fa parte di noi e che è sempre presente un rapporto di coppia. Un po' di gelosia è normale perchè è legata alla paura di perdere la persona amata. Anche la gelosia nei confronti del passato può essere accettata, soprattutto se il vecchio rapporto è stato importante, di lunga durata e se è stato costellato di avvenimenti di una certa portata.

Naturalmente la cosa non diventa più sostenibile se si viene continuamente paragonati all’altro e se le nostre azioni e i nostri successi vengono minimizzati. In questo modo anche una leggera gelosia può diventare un’ossessione.

Esistono delle modalità attraverso le quali si può vincere la gelosia retroattiva ma il compito deve essere suddiviso tra i due partner. Lui o lei non deve continuamente pensare alla storia passata e paragonarla alla nuova. C’è bisogno di un cambiamento nell’atteggiamento, bisogna cercare di essere più sensibili, magari aiutati mettendo in evidenza il suo comportamento e il fastidio che provoca. Allo stesso tempo il nuovo arrivato non deve sentirsi in competizione con il passato, che spesso è morto e sepolto ma che è la persona gelosa a farlo rivivere.

Molti disagi possono certo attenuarsi col tempo anche condividendo col partner il problema ed evitando discorsi o allusioni inopportune; una consultazione psicologica può comunque aiutare ad affrontare le problematiche legate alle proprie insicurezze nel rapporto con noi stessi e con l’altro sesso per consentirci di ricavare benessere e soddisfazione invece che angoscia e frustrazione da un rapporto sentimentale.

Sono i comportamenti sbagliati, le tue manie e la paura - sebbene le rassicurazioni del compagno/a e le sue prove di amore- che non faranno che dividervi. In questo caso l’unica soluzione è rappresentata dall’aiuto che solo uno specialista può darti. Il problema va affrontato e non sottovalutato: consigliata una psicoterapia individuale, ideale una psicoterapia di coppia per uscirne più forti di prima. Solo così si potrà recuperare la pace nella coppia.

ll corpo e la mente raccontano la storia personale di ogni uomo. Ognuno di noi è il risultato delle esperienze del passato, che hanno contribuito alla costruzione del sé e della maniera di relazionarsi con gli altri. Quando una storia finisce e un’altra inizia, è inevitabile pensare ai vecchi amori o addirittura paragonarli a quello attuale, ma è tutto nella norma. Mettere in comune il proprio passato sentimentale, è il primo passo per la costruzione di un rapporto sincero e duraturo. Da un lato completa la vostra conoscenza, dall'altro permette di superare assieme i traumi precedenti, costruendo così una relazione basata su valori importanti (rispetto, sincerità, comprensione e fiducia). Parlarne è il modo migliore per non alimentare false fantasie e per concentrarsi su ciò che conta, per cui vale veramente la pena lottare, la nuova coppia.


Per Approfondimenti:

  • Gelosia retroattiva maschile, Edizioni Psiconline
  • riza.it

 

(A cura della dottoressa Alessandra Antonacci)

 

 

  |   Letto: 7515 volte
Pin it


Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.