Pubblicità

il lavoro dello psicologo e dello psicoterapeuta

Il contributo di Melanie Klein all'analisi infantile

Nel panorama della psicoanalisi infantile, Melanie Klein ha sviluppato una tecnica in cui i bambini potevano esprimersi attraverso i giocattoli ed il gioco.

il contributo di Melanie Kleina all analisi infantileLo sviluppo emotivo dei bambini fu di notevole interesse fin dai primi giorni della psicoanalisi, e il caso del “piccolo Hans” di Freud è probabilmente l'esempio più famoso di un lavoro psicoanalitico precoce con i bambini.

Il narcisismo secondo Otto Kernberg

Mentre il narcisista mantiene una buona prova della realtà e può distinguere tra la rappresentazione di sé e dell'oggetto, allo stesso tempo, sperimenta una disorganizzazione del super-io ed una proiezione persecutoria sugli altri, come protezione contro la colpa, che gli consente di operare un comportamento antisociale come ad esempio lo sfruttamento.

il narcisismo secondo Otto KernbergNella trattazione psicoanalitica del narcisismo, Otto Kernberg mantenne il concetto freudiano di pulsioni istintive.

Una lettura della personalità attraverso la Schema Theory

La Schema Theory è stata sviluppata dallo psicologo Jeffrey Young e viene considerato un approccio integrativo alla comprensione e studio della personalità.

una lettura della personalità tramite la schema theoryIn questa teoria, l'autore ha cercato di coniugare diverse teorie psicologiche: ha una derivazione principalmente cognitiva-comportamentale, ma include anche elementi della teoria dell'attaccamento e della teoria delle relazioni oggettuali.

L'Analisi Strutturale del Comportamento Sociale

L'Analisi Strutturale del Comportamento Sociale (Structural Analysis of Social Behavior, SASB) è uno strumento ideato e sviluppato dalla psicologa Lorna Smith Benjamin, utilizzato per valutare le interazioni sociali, ma che può essere applicato con successo nell'analisi dei disturbi della personalità.

l analisi strutturale del comportamento socialeLe teorie sul disturbo della personalità fungono da strumenti che si possono utilizzare per valutare, studiare e comprendere i disturbi della personalità.

Gli autori della psicologia: Anna Freud

Anna Freud ha fatto molto più che vivere nell'ombra di suo padre. Divenne una delle più importanti psicoanaliste del mondo ed è riconosciuta come la fondatrice della psicoanalisi infantile, nonostante il fatto che suo padre suggerisse spesso che i bambini non potevano essere psicoanalizzati.

gli autori della psicologia anna freudAnna Freud nacque a Vienna nel 1895, sesta e ultima figlia di Sigmund Freud e Martha Bernays.

Bisogni insoddisfatti: i benefici della psicoanalisi

Secondo la letteratura, la psicoanalisi favorisce una risoluzione dei bisogni insoddisfatti attraverso un focus basato sull'intensità dei sentimenti che il paziente sperimenta, al fine di favorire una tolleranza di queste sensazioni e modalità funzionali di fronteggiare le situazioni.

bisogni insoddisfatti i benefici della psicoanalisiTutti nasciamo con bisogni che sono sentiti ed espressi attraverso le emozioni. Sebbene tutti noi proviamo sentimenti di desiderio, paura, attaccamento e disperazione, una nuova ricerca mostra come questi sentimenti siano collegati ai nostri bisogni di base.

Mentire al proprio psicoterapeuta: pro e contro

Secondo uno studio pubblicato nel 2016 sulla rivista Counseling Psychology Quarterly, su 547 clienti adulti in psicoterapia, il 93% ha riferito di aver mentito al proprio psicoterapeuta ad un certo punto della terapia.

mentire al proprio psicoterapeuta pro e controPerché qualcuno dovrebbe mentire al proprio psicoterapeuta? Questo è totalmente controproducente?

Il “cervello depresso”: quali cambiamenti genera la psicoterapia?

Una nuova ricerca pubblicata nella rivista “Psychiatry Research: Neuroimaging” ha evidenziato come la psicoterapia cognitiva-comportamentale e la psicoterapia psicodinamica apportano cambiamenti cerebrali chiave nelle aree di elaborazione emotiva.

il cervello depresso quali cambiamenti genera la psicoterapiaNegli ultimi anni, le neuroscienze hanno cercato di indagare e delineare i correlati neurali dei cambiamenti generati dalla psicoterapia.

Trattare la schizofrenia con la psicoterapia

Recenti ricerche hanno dimostrato che un trattamento incentrato sulla psicoterapia della schizofrenia, in combinazione con basse dosi di farmaci antipsicotici, è superiore al trattamento farmacologico standard.

trattare la schizofrenia con la psicoterapiaDalla nascita della psicoterapia con Freud, la maggior parte dei terapeuti ha evitato di trattare i pazienti con schizofrenia.

Melanie Klein e gli stati mentali primitivi: la posizione schizo-paranoide

La caratteristica principale della posizione shizo-paranoide è la divisione tra sé e oggetto, buono e cattivo, con un'integrazione minima o nulla tra loro.

melanie klein e gli stati mentali primitivi la posizione schizo paranoideCome prosecuzione dell'articolo “Melanie Klein e gli stati mentali primitivi: la posizione depressiva”, si proseguirà ora nell'esplorazione della seconda posizione elaborata dalla Klein, più precisamente la “posizione schizo-paranoide”.

I confini nella relazione psicoterapeutica

In psicoterapia c'è bisogno di regole e aspettative da discutere e concordare affinchè al relazione sia accettabile e di successo per tutte le parti. I confini costituiscono le regole e le aspettative concordate che articolano i parametri della relazione.

i confini nella relazione psicoterapeuticaIl processo di psicoterapia è basato sulla relazione. Il modo in cui gli psicoterapeuti si comportano in queste relazioni ha implicazioni cliniche ed etiche significative.



Potrebbero interessarti anche....

Copyright © 2019 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.