Pubblicità

Saperne di più su psicologia e psicoterapia

Trovato un meccanismo cerebrale che potrebbe prevenire il disturbo bipolare

Il team di ricerca della Icahn School of Medicine di New York, guidato dalla Dottoressa Sophia Frangou, ha scoperto che molti fratelli di persone con disturbo bipolare, che presentano un alto rischio genetico per il disturbo, sono resi resilienti da un meccanismo adattivo del cervello, caratterizzato da livelli più alti di attività nella Default Mode Network.

trovato un meccanismo cerebrale che potrebbe prevenire il disturbo bipolareLe persone con disturbo bipolare sono soggette a cambiamenti dell'umore estremi, dal sentirsi “eccessivamente bene” a sentirsi “assolutamente giù di morale”.

L'importanza del contesto sociale nell'insorgenza del disagio mentale

Secondo il Dottor Peter Kinderman e la Dottoressa Kate Allsopp bisognerebbe prendere in considerazione le circostanze sociali che hanno dato origine a situazioni di sofferenza, le quali, a loro volta, dovrebbero essere formalmente 'registrate' accanto alla sofferenza stessa.

l importanza del contesto sociale nell insorgenza del disagio mentaleIl ricercatore ed ex presidente della British Psychological Society, il Dottor Peter Kinderman, insieme alla Dottoressa Kate Allsopp, hanno recentemente pubblicato due lettere nella rivista “The Lancet Psychiatry”.

Emoji ed Emoticon: la comunicazione attraverso i social media

La parola “emoji” deriva dalla lingua giapponese: (e ≅ immagine) (mo ≅ scrittura) (ji ≅ personaggio). Le emoji rappresentano la nuova generazione di emoticon sui dispositivi intelligenti che gli utenti includono nelle loro comunicazioni attraverso i social media.

emoji ed emoticon la comunicazione attraverso i social mediaLe principali aziende tecnologiche hanno compreso l'importanza delle emoji e hanno compiuto notevoli passi avanti nello sviluppo delle stesse, includendole nei loro sistemi.

I sogni traumatici dei sopravvissuti all'Olocausto

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista “Dreaming” ha svolto un'indagine sui sogni traumatici degli ex prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz.

i sogni traumatici dei sopravvissuti all olocaustoI sogni di persone traumatizzate come gli ex prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz sono eccezionalmente interessanti come fonte di conoscenza sui sogni in generale e sul disturbo da stress post-traumatico in particolare”, ha riferito l'autore dello studio Wojiciech Owczarski dell'Università di Gdansk, in Polonia.

L'ansia e lo stress aumentano i livelli di infiammazione nel sangue

Secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista “Depressione & Anxiety”, il disturbo da stress post-traumatico, il disturbo ossessivo-compulsivo ed i disturbi d'ansia sono tutti positivamente associati ad alti livelli di marcatori di infiammazione nel sangue.

l ansia e lo stress aumentano i livelli di infiammazione nel sangueIn generale, il mio programma di ricerca esamina i modi in cui le emozioni e la fisiologia influenzano e si relazionano l'uno con l'altra - cioè, quando qualcuno sperimenta emozioni negative (ad esempio, tristezza, ansia, rabbia) frequentemente e/o intensamente che cosa succede alla loro salute fisica?”, ha riferito l'autrice dello studio Megan E. Renna, della Columbia University.

Il simbolismo del Capodanno ed i buoni propositi per l'anno nuovo

A mezzanotte ed un secondo dopo l'1 Gennaio, il giorno è cambiato da lunedì a martedì, di solito una transazione normale a cui non diamo nessun significato speciale. Tuttavia, ciò che avviene nella notte tra il 31 Dicembre ed il 1° Gennaio è diverso.

il simbolismo del capodanno edi buoni propositi del nuovo annoQuesto straordinario segno del tempo ci ha sempre spinti a festeggiare e ad uscire dall'attività quotidiana con cui siamo sempre molto occupati: riflettere, guardare a ciò che è stato fatto, fare il punto della situazione, valutare come sono state fatte le cose e soffermarsi su come poterne migliorare delle altre.

Disturbo da depersonalizzazione e derealizzazione

Il disturbo da depersonalizzazione e derealizzazione si verifica quando, in modo persistente o ripetuto, l'individuo sperimenta la sensazione di osservare sé stesso da fuori il proprio corpo, ha la sensazione che le cose intorno a lui non siano reali o entrambe le cose.

disturbo da depersonalizzazione e derealizzazioneI sentimenti di depersonalizzazione e derealizzazione possono essere molto preoccupanti perchè il soggetto si percepisce (di)staccato dalla realtà, quasi come se stesse vivendo un sogno.

Uso di Facebook e aumento del volume di materia grigia nel cervello

Secondo una nuova ricerca di neuroimaging, pubblicata sulla rivista "Social Neuroscience", trascorrere del tempo su Facebook è associato ad un aumento del volume di materia grigia nelle strutture cerebrali legate all'elaborazione di informazioni sociali.

uso di facebook e aumento del volume di materia grigia nel cervelloHo lavorato sul 'lato oscuro' dell'uso eccessivo di tecnologie per circa un decennio”, ha affermato Ofir Turel dell'Università della California del Sud, nonché autore dello studio.

Le conseguenze dell'overparenting sui figli

L'overparenting comporta il continuo trattamento degli adulti come fossero dei bambini; vediamo che ruolo svolgono i genitori e quali sono le conseguenze psicologiche sullo sviluppo.

le conseguenze dell overparenting sui figliTrattare un adulto come un bambino, processo conosciuto anche con il termine di infantilizzazione, crea un ciclo di dipendenza in cui l'adulto ha costantemente bisogno di sentirsi dire cosa fare e come farlo.

Uso di cannabis ed episodi psicotici: che ruolo svolge l'ambiente?

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista “Psychiatry Research” suggerisce che la relazione tra uso di cannabis ed episodi psicotici sia dovuta a fattori ambientali condivisi, piuttosto che alla causalità diretta o a fattori di rischio genetici.

uso di cannabis ed episodi psicotici che ruolo svolge l ambienteMolte ricerche prodotte in letteratura hanno suggerito ed evidenziato un collegamento tra l'uso di cannabis ed episodi psicotici.

Aspetti sociali e culturali della sessualità

Il sistema dei valori sociali producono diversi effetti sulla sessualità umana. Nel presente articolo si cercheranno di delineare brevemente alcuni cenni sociali, culturali e religiosi della sessualità umana.

aspetti sociali e culturali della sessualitàIl sistema dei valori sociali producono diversi effetti sulla sessualità umana.



Potrebbero interessarti anche....

Copyright © 2019 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.