Pubblicità

Avere atteggiamenti negativi contro i gay potrebbe celare un’attrazione impulsiva inconscia verso di loro.

In uno studio le attitudini negative verso i gay erano correlate con l’attrazione inconscia per le loro immagini.


omosessualiSecondo una nuova ricerca, alcuni studenti maschi del college, che hanno delle attitudini negative nei confronti degli uomini gay, mostrano un’inclinazione inconscia verso le immagini di persone omosessuali.

I risultati, pubblicati su “The Journal of Sexual Medicine”, suggeriscono che può esserci una discrepanza tra le attrazioni impulsive inconsce e gli atteggiamenti consci che riguardano la sessualità.

Secondo lo studio, alcuni uomini, che hanno delle attitudini negative verso le persone gay, mostrano un interesse maggiore nelle attività omosessuali, rispetto a coloro che, al contrario, non mostrano questi comportamenti oppositivi.

Il Dr. Boris Cheval, della University of Geneva, in Svizzera, ha commentato questi risultati, spiegando che, ad oggi, è difficile dire quanto sia grande il ruolo che l’attrazione repressa verso gli individui dello stesso sesso gioca nella formazione degli atteggiamenti negativi contro i gay.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Camilla Pazzagli
Via Gioberti, 23 - FIRENZE
Cell: 331 7339589
Dottoressa Paola Grasso
Via Monte Senario, 43 - ROMA
Cell.: 338 7897667

Già uno studio precedente aveva trovato, tramite la misurazione dell’erezione del pene, che circa la metà degli uomini, che manifestavano delle concezioni negative nei confronti dei gay, si eccitavano, a livello sessuale, quando venivano loro mostrati dei video erotici in cui erano coinvolte persone omosessuali.
Tuttavia, penso che siano necessari altri studi per valutare in modo corretto l’importanza di questa attrazione negata”, ha osservato il Dr. Cheval.


Lo studio.

I partecipanti allo studio, 38 studenti maschi eterosessuali della University of Geneva, completarono dapprima un questionario per valutare le loro attitudini verso gli uomini gay.

In seguito, i ricercatori hanno fatto completare ai partecipanti un test computerizzato, conosciuto come “Prova del manichino”, che era disegnato per misurare la loro tendenza impulsiva inconscia verso le immagini omosessuali. Questo compito richiedeva che essi muovessero, sul computer, una piccola immagine di una figura umana nella stessa direzione, o in quella opposta, rispetto ad uno stimolo specifico al centro dello schermo. In particolare, questi stimoli erano costituiti da immagini di coppie omosessuali o eterosessuali.

Pubblicità

I partecipanti, allora, completarono un’altra prova, in cui dovevano visionare 20 foto di coppie omosessuali ed eterosessuali, da valutare su una scala a 9 punti, da “molto spiacevole” a “molto piacevole”. Durante questa parte dell’esperimento, però, essi indossarono l’attrezzatura per effettuare le misurazioni tramite eye-tracking, al fine di valutare, con precisione, per quanto tempo essi guardarono ciascuna fotografia.

Il Dr. Cheval ed i suoi colleghi hanno trovato che gli uomini che avevano atteggiamenti negativi contro i gay si soffermavano per più tempo a guardare le fotografie delle coppie omosessuali, piuttosto che quelle delle persone eterosessuali, ma solo quando avevano una tendenza impulsiva alta verso le immagini omosessuali.
Dall’altra parte, gli uomini, che non avevano concezioni negative sui gay, non guardarono le fotografie delle coppie omosessuali per più tempo, rispetto a quelle eterosessuali.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Sara Ruiba
Via Cortevecchia, 59 - FERRARA
Cell.: 338 2315061
Dottoressa Arianna Grazzini
Corso Trieste, 59 - ROMA
Cell: 334 7666763

I risultati sul tempo di visione delle fotografie permettono di capire perché alcuni (ma non tutti) gli uomini, che dimostravano di essere omofobici, avevano un interesse sessuale per gli individui dello stesso sesso”, hanno concluso i ricercatori. “Questo studio fornisce una comprensione migliore dei processi psicologici coinvolti nell’elaborazione del materiale erotico gay, da parte di persone che manifestano un alto livello di omofobia, e fornisce una previsione più accurata dei comportamenti sessuali correlati”.
   
           

 

 

Fonte: PsyPost.org

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

 

  |   Letto: 19075 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Borderline

" [..] In modo più spaventoso ancora, mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai miei occhi, estraneo, e comprendevo benissimo che quell'essere tutto estraneo mi uccideva." F. Dostoevskij Il termine borderline derivante dall’inglese “Border” (confine) e “line” (linea), ...

Col tempo… Si cambia!

Una ricerca ha dimostrato che, invecchiando, la nostra personalità cambia. È opinione comune che la vita, con le sue gioie ed i suoi dolori, ci porti a cambiare! Che sia in meglio, o in peggio, negli anni non resteremo mai la stessa persona! ...

iPhone o Android? Una scelta che ricalca la vostra personalità!

Il vostro cellulare può rivelare chi siete! Dimmi che cellulare usi… E ti dirò chi sei! In un’era, in cui il digitale la fa da padrone, non c’è frase più appropriata di questa! ...

Il fascino della barba: mito o realtà?

La barba rende davvero più attraenti gli uomini? Cosa ne pensano le donne?     La nuova moda del momento, per gli uomini, è avere la barba! Più lunga, più corta… Più folta, più rada… Più o meno curata… Insomma, gli uomini tengono sempre di più al loro aspetto fisico e vi i...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.