Pubblicità

Dipendenza da smartphone: aspetti neurochimici

Da un punto di vista neurochimico, la dipendenza da smartphone è correlata con squilibri neurochimici nel cervello, secondo uno studio primo nel suo genere presentato alla 103esima assemblea scientifica della Radiological Society of North America, a Chicago.

dipendenza da smartphone aspetti neurochimiciLa dipendenza da smartphone o Smartphone Addiction, a volte colloquialmente nota come “nomofobia” , la paura di non avere un cellulare, è spesso alimentata da un problema di uso eccessivo di internet o da un problema di dipendenza da Internet.

Dopotutto, raramente è il telefono o il tablet a creare la compulsione, ma piuttosto i giochi, le app ed i mondi online a cui ci si connette.

La dipendenza da smartphone può comprendere una varietà di problemi legati al controllo degli impulsi.

Relazioni virtuali: la dipendenza da social network, app per appuntamenti, messaggi di testo e messaggistica può estendersi al punto in cui gli amici virtuali online diventano più importanti delle relazioni di vita reale.

Tutti abbiamo visto le coppie sedute insieme in un bar o in un ristorante che si ignorano a vicenda e si intrattengono con gli smartphone. Mentre internet può essere un ottimo posto per incontrare nuove persone, riconnettersi con vecchi amici o addirittura iniziare relazioni romantiche, le relazioni online non sono un sostituto salutare per le interazioni della vita reale.

Gli amici online tendono ad esistere in una bolla, non soggetti alle stesse richieste o stress delle relazioni disordinate del mondo reale.

Poiché poche relazioni di vita reale possono competere con queste relazioni virtuali, si potrebbe provare a passare sempre più tempo con gli amici online, ritirandosi dalla propria famiglia o dagli amici del mondo reale.

Psicologi in evidenza
Dottor Marco Zanghì
Via Scite, 3 - MESSINA
Cell: 334 2717738
Dottoressa Irene Giangreco Marotta
Via Paolessi, 1 - RIETI
Cell: 347 1332633

L'uso compulsivo delle app di appuntamenti modifica l'attenzione producendo comportamenti di intimità a breve termine invece di sviluppare relazioni a lungo termine.

Le compulsioni online, come i giochi, il gioco d'azzardo, il commercio di azioni, lo shopping online o le offerte su siti di aste come eBay possono spesse determinare l'insorgenza di problemi finanziari e di lavoro.

Mentre la dipendenza da gioco d'azzardo è da anni un problema ben documentato, la disponibilità del gioco d'azzardo su internet ha reso il gioco d'azzardo molto più accessibile.

Il trading azionario compulsivo o lo shopping online possono essere altrettanto dannosi dal punto di vista finanziario e sociale.

I dipendenti da eBay possono svegliarsi a ore strane per essere online negli ultimi minuti di un'asta. Si possono acquistare cose che non servono o che non ci si può permettere solo per il gusto di provare l'eccitazione di piazzare l'offerta vincente.

Da un punto di vista neurochimico, la dipendenza da smartphone è correlata con squilibri neurochimici nel cervello, secondo uno studio primo nel suo genere presentato alla 103esima assemblea scientifica della Radiological Society of North America, a Chicago.

Questa ricerca è stata condotta da Hyung Suk Seo, docente di neuro-radiologia presso l'Università della Korea a Seoul.

Per questo studio i neuroradiologi hanno usato la spettroscopia a risonanza magnetica (MRS) – una forma specializzata di risonanza magnetica che misura la composizione chimica del cervello - per ottenere intuizioni uniche nel cervello delle persone che si ritiene abbiano sviluppato modelli di dipendenza nel loro utilizzo del digitale e la tecnologia.

È interessante notare che un altro studio del luglio 2017 condotta dai ricercatori dell'Università Ben-Gurion in Israele, ha rilevato che gli utenti con dipendenza da smartphone mostrano cambiamenti nella cognizione sociale, un'attenzione ridotta ed una riduzione dell'eccitabilità nella corteccia prefrontale destra.

Per identificare la gravità di questa nuova forma di dipendenza, i ricercatori sudcoreani hanno utilizzato un questionario standardizzato per la dipendenza da smartphone o internet.

Le domande sono state progettate per chiarire la misura in cui il tempo eccessivo dello schermo influisce sulle attività quotidiane di qualcuno, sulla connessione sociale faccia a faccia, sulla produttività, sui modelli di sonno e sui sentimenti.

Pubblicità

Più è alto il punteggio, più è grave la dipendenza”, ha detto il Dottor Seo in una nota. In particolare, ha scoperto che gli adolescenti che fanno uso di smartphone avevano punteggi significativamente più alti in depressione, ansia, gravità dell'insonnia e impulsività.

La coorte di questo studio ha coinvolto 19 adolescenti a cui era stata diagnosticata la dipendenza da Internet o smartphone, ed un gruppo di controllo di 19 adolescenti di pari età e di genere non affetti da dipendenza.

Una dozzina di giovani adulti dipendenti da smartphone e internet sono stati sottoposti a nove settimane di terapia cognitivo comportamentale che è stata progettata per ridurre i sintomi di dipendenza.

Le scansioni con spettroscopia a risonanza magnetica sono state condotte su giovani tossicodipendenti prima e dopo la terapia comportamentale.

Una singola analisi di spettroscopia a risonanza magnetica è stata condotta sul gruppo di controllo non dipendente.

I ricercatori erano specificamente interessati a misurare due neurotrasmettitori ritenuti marcatori per vari tipi di dipendenza: in primo luogo, hanno monitorato il neurotrasmettitore inibitorio dell'acido gamma-aminobutirrico (GABA), che rallenta la segnalazione cerebrale.

In secondo luogo, hanno analizzato i livelli di glutammato-glutammina (Glx), che è un neurotrasmettitore eccitatorio che induce i neuroni a diventare più stimolati elettricamente.

I risultati della spettroscopia a risonanza magnetica hanno evidenziato che il rapporto tra GABA e Glx era significativamente aumentato nella corteccia cingolata anteriore nei giovani dipendenti da Smartphone e internet prima della terapia cognitivo-comportamentale.

Il Dottor Seo ipotizza che “l'aumento del GABA nel giro cingolato anteriore nella dipendenza da internet e da smartphone potrebbe essere correlato alla perdita funzionale dell'integrazione e alla regolazione dell'elaborazione nella rete neurale cognitiva ed emotiva”.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che un eccesso di GABA è correlato ad una serie di effetti collaterali che possono paradossalmente andare dalla sonnolenza all'ansia.

In una dichiarazione, ha detto il dottor Seo, “le proporzioni di GABA per la creatina ed il GABA per il glutammato erano significativamente correlate alle scale cliniche di dipendenza da internet e smartphone, depressione e ansia”.

L'aumento dei livelli di GABA e l'equilibrio interrotto tra GABA e glutammato nella corteccia cingolata anteriore possono contribuire alla nostra comprensione della fisiopatologia e del trattamento delle dipendenze”, ha concluso Hyung Suk Seo.

La buona notizia per tutti coloro che potrebbero essere dipendenti dal proprio smartphone è che dopo la terapia cognitivo-comportamentale, i rapporti GABA/Glx sono significativamente diminuiti o normalizzati nei giovani adulti con diagnosi di dipendenza da smartphone-internet.

Ovviamente, basandosi sulle piccole dimensioni della coorte e sulla natura preliminare di questa prima ricerca, sono necessari studi clinici più estesi prima di poter veramente comprendere le implicazioni cliniche della correlazione tra il rapporto GABA con Glx e la dipendenza da smartphone.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

Bibliografia

Hadar, Aviad, Itay Hadas, Avi Lazarovits, Uri Alyagon, Daniel Eliraz, and Abraham Zangen. "Answering the missed call: Initial exploration of cognitive and electrophysiological changes associated with smartphone use and abuse." PLoS ONE (Published: July 5, 2017)

  |   Letto: 927 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Il Sè sessuale

Il concetto di Sè sessuale fa riferimento alle modalità con cui si pensa a sé stessi come esseri sessuali e si sviluppa sia in risposta alle interpretazioni soggettive delle esperienze sessuali che dai feedack provenienti dal mondo esterno. L'individualità sessuale è defini...

Il Sé nell'altro: la paranoia

Le sfumature della paranoia: Persecuzione, megalomania ed erotomania. Nancy McWilliams e la concezione psicoanalitica. Una nuova comprensione della paranoia come sindrome psichiatrica è stata acquisita negli ultimi anni, grazie anche al pensiero psicoanalitico contemporaneo. Il manuale diagnostico e ...

Disturbo bipolare: sintomi e opzioni di trattamento

Il disturbo bipolare è un disordine caratterizzato da spostamenti insoliti nell'umore, nell'energia, nei livelli di attività e nella capacità di svolgere compiti quotidiani. I sintomi del disturbo bipolare sono abbastanza gravi; oscillano da livelli bassi ad alti, e la sintomatologia pu&...

La teoria della separazione

La teoria della separazione integra i sistemi psicoanalitici ed esistenziali del pensiero, mostrando quanto il dolore interpersonale precoce e l'ansia di separazione, e in seguito, l'ansia di morte, portino alla formazione di forti difese psicologiche. “La teoria della separazione è integrativa ...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.