Pubblicità

È scientifico: coppie ed amici si somigliano anche nella personalità!

La rivoluzionaria scoperta sul legame tra relazioni sociali e tratti di personalità.


amici similiÈ risaputo: gli amici ed i partner tendono a condividere alcune caratteristiche, come l’età, l’istruzione ed anche l’intelligenza.

Tuttavia, la ricerca ha da tempo suggerito che la personalità non è uno di questi punti in comune.

Un nuovo studio, però, ha dimostrato, utilizzando i dati comportamentali raccolti dai social media, che le persone assomigliano ad i loro amici ed ai loro compagni più di quanto si pensasse.

L’idea che i nostri partner o gli amici siano simili a noi sembra essere abbastanza intuitiva.

Dopo tutto, condividere simpatie ed antipatie particolari ed avere interessi comuni sono il fondamento delle nostre relazioni, fin dai primi giorni di vita.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Giuseppina Grazioso
V.le Papa Giovanni XXIII, 33 - BARI
Cell: 338 7780330
Dottor Francesco Innocenti
Via T. Tozzetti, 23 - FIRENZE
Cell.: 340 7525217

Sorprendentemente, però, decenni di ricerca non hanno trovato alcuna prova a riguardo”, ha commentato lo psicologo Youyou Wu della University of Cambridge e Northwestern University, autore dello studio.

Il Dott. Wu e colleghi hanno ipotizzato che il problema fosse nel fatto che molti ricercatori avevano misurato la personalità con questionari self-report, chiedendo alle persone stesse di esaminare i propri tratti di personalità.

Quando la gente risponde a domande come ‘Sei ben organizzato?’, è normale che finiscano per confrontare se stesse con le persone intorno a loro”, ha spiegato il Dott. Michal Kosinski (Stanford University), co-autore dello studio. “In altre parole, se si è circondati da persone molto ben organizzate, ci si può giudicare più duramente. Al contrario, un individuo relativamente disordinato, che vive in un dormitorio con altri che sono anche peggio di lui, potrebbe vedere se stesso come un esempio di pulizia ed ordine”.

I ricercatori hanno ipotizzato, quindi, che questo fenomeno, chiamato “reference group effect”, incrementi la differenza nei punteggi di personalità tra amici e partner.


Lo studio ed i suoi risultati.

Per aggirare questo pregiudizio, dunque, gli studiosi hanno misurato la personalità sulla base dell’osservazione del comportamento delle persone: in questo caso, il comportamento digitale.

Così, usando un’applicazione Facebook, chiamata MyPersonality, i Dott. Wu, Kosinski ed i colleghi H. Andrew Schwartz (Stony Brook University) e David Stillwell (University of Cambridge) hanno raccolto i dati su Internet ed i punteggi ottenuti nel questionario di personalità di 295.320 partecipanti.

Utilizzando tali informazioni, inoltre, essi hanno dedotto, tramite modelli statistici, i tratti di personalità delle persone dai loro “Mi piace” e dagli aggiornamenti di stato su Facebook.

Coloro che preferiscono ‘Salvador Dali’ o la ‘meditazione’, per esempio, tendono ad avere un punteggio alto nell’apertura alle nuove esperienze; coloro che si riferiscono spesso a ‘festa’ o ‘fine settimana’ tendono ad essere più estroversi” ha spiegato il Dott. Wu. “Il vantaggio di questo approccio è che ognuno è giudicato in base ad uno standard universale, lasciando meno spazio per il giudizio soggettivo. Questo metodo risolve il problema che ogni persona ha un gruppo di riferimento diverso”.

Come era atteso dai ricercatori, è stata riscontrata una somiglianza sostanziale per quel che riguarda la personalità tra gli amici e tra i partner.

Abbiamo riscontrato che, sui questionari self-report, le coppie non sono più simili degli estranei, ma quando abbiamo misurato la personalità con il comportamento digitale – i ‘mi piace’ e gli aggiornamenti di stato di Facebook – le coppie lo erano più di quanto ritenuto possibile”, ha spiegato il Dott. Stillwell. “Quindi, le persone frequentano e sono amiche di quegli individui che sono come loro”.


Considerazioni.

Anche se i dati indicano che gli amici ed i partner sono più simili di quanto si pensasse, i ricercatori fanno notare che questi risultati, però, non mettono in luce l’ordine causale delle cose: cioè, essi non mostrano se le persone sono attratte le une dalle altre a causa di analogie già esistenti, o se diventano più simili tra di loro nel corso del tempo.

La ricerca rivela, inoltre, un nuovo strumento interessante per la comprensione dei rapporti sociali stretti e mette in evidenza l’importanza di scegliere le procedure più adeguate per misurare tratti psicologici, come la personalità, in contesti diversi.

Quando il nostro gruppo di ricerca ha sviluppato questo nuovo metodo di valutazione, lo abbiamo considerato come un sostituto per quelli tradizionali, come il questionario self-report, perché è veloce, economico e basato sul comportamento”, ha aggiunto il Dott. Wu. “Siamo felici di vedere che esso fornisce nuovi elementi di un fenomeno sociale importante, andando oltre la semplice sostituzione delle vecchie metodologie”.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Irene Giangreco Marotta
Via Paolessi, 1 - RIETI
Cell: 347 1332633
Dottoressa Daniela Ciccarelli
Via Luigi Dallapiccola, 20 San Sisto - PERUGIA
Cell: 339 2860568

Quindi, è importante sottolineare che questo studio mostra come gli scienziati possano, e debbano, aggiornare la loro valutazione di un fenomeno appena sono disponibili nuovi strumenti e prove.

La conclusione a cui siamo giunti è diversa dalla maggioranza dei risultati precedenti”, ha concluso il Dott. Schwartz. “Il nostro studio dimostra che la Psicologia è, sotto alcuni aspetti, una scienza ancora relativamente giovane e che, in quanto tale, potrebbe non avere risposte, o averne di sbagliate, a molte domande fondamentali”.

 

Resta, comunque, un dato importante: scegliamo e costruiamo la nostra vita con persone che ci assomigliano più di quanto pensiamo!

 

 

Fonte: Psycholgical Science

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

 

  |   Letto: 3593 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Madri borderline

  I bambini le cui madri hanno una diagnosi di disturbo borderline della personalità presentano difficoltà nell’attaccamento, ritiro sociale, disregolazione emotiva precoce e, in seguito, durante la crescita, tendono a manifestare difficoltà nei comportamenti sociali e distors...

Il Disturbo Schizotipico di Personalità

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il disturbo schizotipico della personalità è una condizione psichiatrica caratterizzata da disturbi del comportamento e de...

Il disturbo da stress post-infedeltà

Secondo lo psicologo Dennis Ortman il disturbo da stress post-infedeltà può avere conseguenze fisiche così come emotive; lo stress legato all'aver scoperto l'infedeltà del partner può portare a ciò che è stato soprannominato “sindrome del cuore spezzato&r...

Borderline, sintomi e trattamento

Instabilità pervasiva, aggressività, autolesionismo, scarsa consapevolezza del senso di Sè, oscillare per sopravvivere: Il disturbo borderline di personalità. Il disturbo borderline della personalità, è una grave malattia mentale caratterizzata da instabilità ...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.