Pubblicità

La psicoterapia di coppia. Intervista alla Dottoressa Consalvi

Quali sono le caratteristiche della psicoterapia di coppia? A chi si rivolge e quali sono le modalità pratiche di svolgimento di una terapia di coppia?
La Dottoressa Maria Assunta Consalvi, Psicologa, nell'intervista che segue chiarisce il significato della psicoterapia di coppia, spiega le ragioni che inducono una coppia a chiedere l'aiuto e la consulenza di un terapeuta e racconta un'esperienza significativa di terapia di coppia, attingendo dalla sua esperienza di terapeuta.

Dottoressa Maria Assunta Consalvi - Psicologa - Roma e LivornoMaria Assunta Consalvi si occupa da anni di sessuologia ed interviene professionalmente sul vasto campo delle disfunzioni sessuali, del singolo o della coppia, sia per etero che per omosessuali. Si occupa, in concreto, dei disturbi del desiderio, dell’eccitazione, dell’orgasmo ed offre supporto psicologico nei disturbi d’identità di genere e d’identità sessuale.

Oggi, grazie alla sua vasta esperienza clinica ed umana, risponde alle nostre domande sulla psicoterapia di coppia per aiutarci a comprenderne meglio le funzionalità e le possibilità di intervento nelle situazioni complesse del quotidiano che ciascuno di noi affronta costantemente.
Ci accoglie nel suo studio a Roma, in una assolata giornata estiva, e ci svela i "segreti" del suo sapere professionale.

Quali sono le caratteristiche della psicoterapia di coppia?
La terapia di coppia ha come obiettivo quello di far riaffiorare nei protagonisti, attraverso la narrazione della loro storia, i sentimenti e le motivazioni che li hanno portati a decidere un progetto di vita in comune. Far fluire di nuovo l'emotività che per ragioni diverse si ècongelata creando tra i componenti un conflitto più o meno esplicito che accresce giorno dopo giorno l'incomprensione. Il successo della terapia è legato alla motivazione che li spinge ad intraprendere questo percorso, alla capacità di mettersi in discussione, se c'è stato un tradimento alla capacità del tradito di perdonare, ma soprattutto alla capacità di recuperare la qualità della loro storia passata.

A chi si rivolge in particolare la psicoterapia di coppia? (coppie in crisi, in difficoltà? che vogliono migliorare la propria intesa?)
Ha significato iniziare una terapia di coppia quando i partner pur trovandosi in una fase critica della relazione ancora non hanno smesso di crederci. Spesso ci si allontana per motivi che apparentemente non sembrano rivestire un'importanza fondamentale ma che facendo parte della quotidianità portano la coppia ad allontanarsi. Molto spesso, quando si decide di andare a convivere o di sposarsi non si è sufficientemente pronti ad affrontare le responsabilità che il vivere insieme comporta.

Io amo paragonare la famiglia ad una piccola azienda. In un'azienda perché tutto funzioni è necessaria la motivazione e una buona gestione, se non ci sono questi due elementi l'azienda è destinata a fallire, così la coppia. Una coppia oltre che dall'amore deve essere sostenuta dalla consapevolezza, questa fa sì che l'individuo riesca a tener conto della diversità dell'altro, delle sue necessità, del rispetto, della stima, mantenendo comunque la propria individualità.

Questo è l'aspetto iniziale da cui non si può prescindere ma, premesso che l'amore da solo non basta, se non si è pronti ad essere dei buoni amministratori le coppie si trovano spesso ad essere sommerse da impegni economici, può succedere allora che il fattore economico diventi motivo di conflitto, poi ci sono la gestione della casa, dei rispettivi parenti, di come utilizzare il tempo libero, le vacanze. Tutte cose che se vissute come scontro possono portare la coppia ad allontanarsi.

coppia

Altro momento importante è l'arrivo dei figli, anche qui se non si è attenti può verificarsi un ulteriore sfaldamento della coppia. In alcuni casi sono le donne a non sapersi adeguatamente gestire tra il nuovo arrivato e il partner, spesso a causa della latitanza di quest'ultimo nel sostenere la partner in un momento tanto delicato. Il mancato o scarso coinvolgimento nell'accudire e sostenere la partner nel riassetto del nucleo famigliare può creare una grossa frattura. Passare da single a coppia è impegnativo, lo è ancora di più passare da coppia a famiglia. Tutti gli assetti raggiunti vengono ribaltati e bisogna lavorare per ritrovare un nuovo equilibrio. Se ciascun membro non è pronto a rivedere i propri principi e credenze è molto difficile che si riesca a mantenere l'armonia iniziale. Partendo da queste premesse la terapia di coppia è utile per tutte quelle coppie che per motivi diversi si sono allontanate emotivamente e il più delle volte è venuto meno anche il momento di fusione.

Cosa fa decidere per una psicoterapia di coppia rispetto ad una psicoterapia individuale?
Si opta per questo tipo di terapia quando il problema nasce dall'interazione disfunzionale dei partner: quando cioè i pensieri, i comportamenti, le azioni rendono la relazione difficile. Spesso le coppie prima di rivolgersi ad un "estraneo" tentano delle soluzioni che il più delle volte risultano inefficienti. A volte il ricorso al professionista avviene in maniera tardiva quando ormai i rapporti sono talmente compromessi che il lavoro risulta veramente arduo, sarebbe auspicabile che tale decisione venisse presa quando il problema non è ancora sedimentato.

Le modalità pratiche di una terapia di coppia (cioè tempo delle sedute, distanza tra le sedute, durata complessiva)
Le sedute hanno cadenza settimanale, una mia seduta dura 1 ora. Per quanto concerne la durata possiamo parlare approssimativamente di mesi, dipende dalla complessità della storia.

Ci sono patologie specifiche per le quali è assolutamente indicata la psicoterapia di coppia?
Nella terapia di coppia non si trattano patologie specifiche ma si lavora sull'interazione relazionale, qualora nel corso dell'assessment si dovesse riscontrare che uno dei due o tutte e due soffrono di una patologia specifica si invita il soggetto o i soggetti a farsi seguire individualmente in altra sede, se la patologia in questione non pregiudica la terapia di coppia si possono portare avanti le terapie contemporaneamente.

Qual è l'efficacia della terapia di coppia nel momento in cui viene applicata?
Lavorando sui pensieri disfunzionali, sui comportamenti e le azioni si mette la coppia di fronte ai propri errori in modo da poterli correggere attraverso gli strumenti e le conoscenze acquisite nel corso della terapia.

Si cerca di insegnare ai partner un modo più funzionale per affrontare le difficoltà del vivere insieme. Guardare le situazione da angolazioni diverse aiuta a non fare inferenze sui pensieri e le azioni dell'altro. Uno dei passaggi fondamentali è quello di far capire l'importanza della comunicazione, ascoltare l'altro in quelle che sono le sue speranze, emozioni, aspettative aiuta a sentirsi in sintonia mantenendo viva la vicinanza affettiva. Spesso gli aspetti pratici prendono il sopravvento così le necessità interiori vengono sacrificate a favore della routine quotidiana. Recuperare il dialogo è un passo importante per scoprire che c'è ancora molto per cui vale la pena di restare uniti.

Può illustrarci una sua casistica? (È frequente la richiesta di terapia? Chi si rivolge al terapeuta? L'età dei pazienti, livello culturale, dati sociali).
Lavorando in questo ambito la richiesta è frequente, l'età abbraccia un arco che va dai 35 ai 55 anni, con qualche eccezione tra i 25-30, per quanto riguarda il livello culturale e/o sociale direi medio alto.

Ci racconta un'esperienza significativa di terapia di coppia, mantenendo l'anonimato dei protagonisti?
Scelgo di raccontare una terapia non andata a buon fine. Racconto questa storia in quanto significativa per quanto riguarda il ruolo della motivazione e la storia pregressa della coppia.

psicoterapia di coppia

Lei laureata, lui geometra, i due si conoscono e dopo appena 3 mesi decidono di andare a convivere. Lui si sposta da un piccolo paesino e raggiunge lei nella metropoli. Comincia la convivenza e anche se c'è l'amore non mancano i contrasti. Nonostante ciò dopo due anni lei preme per sposarsi, lui, fatta l'esperienza della metropoli, preso dalle tante opportunità che questa offre, aspirante scrittore, vede con meno interesse il progetto matrimonio. Da qui una serie di liti fino a quando si giunge al fatidico sì.

Dopo alcune sedute sono giunta alla conclusione che non c'era traccia del motivo per cui si erano scelti. Neppure un barlume di qualche cosa di bello. Entrambi non provavano stima l'uno per l'altra, e dove non c'è stima non si costruisce nulla. Lui, che fra l'altro l'aveva tradita, sembrava aver sempre vissuto il matrimonio e anche il figlio, che non lo faceva dormire, come una palla al piede. Atteggiamento da intellettuale incompreso, al suo attivo la pubblicazione di un libro di poesie, sosteneva che la vena poetica si era prosciugata dopo il matrimonio e l'arrivo del figlio. Moglie a suo dire incapace di apprezzare mostre e spettacoli teatrali, anche se in realtà cercava di assecondarlo in questi suoi interessi. Critico perché non faceva sport come lui, in più non la considerava neppure una buona madre. Durante la terapia non ha fatto nulla per cercare di ritrovare in lei quelle qualità che lo avevano fatto innamorare.Quando mi raccontavano del loro matrimonio, avevano atteggiamenti completamenti diversi: lui era annoiato, sembrava che neanche vi avesse partecipato. Lei invece raccontava con le lacrime agli occhi.

La moglie dal canto suo a causa del dolore, e dell'umiliazione per essere stata tradita, appariva rancorosa e piena di risentimento mettendo così in evidenza la parte meno amabile del suo carattere.

In lui era evidente la perdita di contatto con l'altra ed in entrambi il non volersi assumere la propria parte di responsabilità nell'essersi ritrovati in quella situazione. Dopo ripetuti inviti a riconsiderare i loro comportamenti per uscire dall'empasse ho deciso di sospendere gli incontri.

 

intervista a cura di Arianna Ciamarone

 

 

  |   Letto: 3318 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Il Sè sessuale

Il concetto di Sè sessuale fa riferimento alle modalità con cui si pensa a sé stessi come esseri sessuali e si sviluppa sia in risposta alle interpretazioni soggettive delle esperienze sessuali che dai feedack provenienti dal mondo esterno. L'individualità sessuale è defini...

Depressione adolescenziale: come riconoscerla?

Secondo alcuni ricercatori esistono due tipologie di depressione adolescenziale: una depressione evolutiva, legata alla fase specifica dello sviluppo, ed una definita “atipica”; analizziamole entrambe. Alcuni bambini vivono il passaggio dalla pre-adolescenza all'adolescenza molto rapidamente e co...

Il Modello HiTOP: un nuovo modo di guardare il disturbo mentale

Il Modello della Tassonomia Gerarchica della Psicopatologia (HiTOP) ci invita a considerare le questioni di salute mentale attraverso una valutazione di diverse aree e arrivando ad una formulazione diagnostica mediante un approccio basato su prove scientifiche, piuttosto che opinioni o aneddoti. La Tassonomi...

La terapia sistemico-relazionale

La terapia Sistemico-Relazionale si diffuse negli Stati Uniti durante gli anni '50, in particolare grazie alle teorie della prima e seconda cibernetica e la teoria dei sistemi elaborata da L Von Bertanlaffy. La "Scuola di Palo Alto" e il Mental Research Institute. La psicoterapia ad indirizzo sistemico-relaz...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.