Pubblicità

Qual è la differenza tra amicizia ed amore?

Si può tracciare una linea netta tra questi due forti sentimenti?


amicizia amoreDefinire l’amicizia.


Si sa: definire l’amicizia non è cosa semplice.

Per Aristotele, l’amicizia, o Philia, è la virtù “più necessaria per vivere…”.

Perché una persona sia amica di un’altra, diceva il filosofo, “è necessario che abbiano benevolenza l’uno per l’altro e si augurino solo il meglio”.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Arianna Grazzini
Corso Trieste, 59 - ROMA
Cell: 334 7666763
Dottoressa Irene Giangreco Marotta
Via Paolessi, 1 - RIETI
Cell: 347 1332633

Una persona potrebbe essere ben disposto verso un’altra per una di queste tre ragioni:
-    Egli è un individuo buono (cioè, razionale e virtuoso),
-    Si tratta di un soggetto gradevole,
-    Egli/ella è utile.

Anche se Aristotele riconosce che, spesso, le amicizie nascono da relazioni basate solo sul vantaggio o sul piacere, egli crede che queste hanno meno diritto di essere definite in tal modo, rispetto a quelle che sono basate parzialmente o completamente sulla virtù.

Coloro che augurano il bene ai loro amici solo per l’amore che nutrono nei confronti di questi ultimi sono veri amici, perché lo fanno per gli altri, non per una coincidenza di benefici”.

Dunque, bisogna aspirare a questa tipologia di amicizia non solo perché essa è associata con il beneficio reciproco, ma anche perché con essa si gode dello stare insieme, dell’affidabilità e della fiducia.

Ancora più importante, per ottenere un tale rapporto, bisogna esercitare la ragione e la virtù, che sono le funzioni distintive degli esseri umani, e che, secondo Aristotele, corrispondono alla felicità.


Anche Socrate esaltava l’importanza dell’amicizia, quando affermava che “avrebbe preferito di gran lunga un vero amico a tutto l’oro di Dario”.

In tal modo, egli non solo la posizionava sullo stesso piano della filosofia (alla quale era devoto e per la quale sacrificò la sua stessa vita), ma ne auspicava una forma rara e non comune, che non si possiede.


Per Platone, infine, l’amicizia sfugge una definizione perché essa è più un processo, che un oggetto.

I veri amici si cercano l’un l’altro per avere vite più vere e piene, si relazionano in modo autentico e si educano a vicenda sui limiti delle loro credenze ed i difetti del loro carattere.

Insomma, per Socrate, così come per Platone, l’amicizia (come la filosofia) è un aspetto di un unico impulso, un unico amore: l’amore per la conoscenza.


Definire l’amore.


Se è difficile definire l’amicizia, lo è ancora di più per quel che riguarda l’amore, perché ne esistono diverse tipologie.

Quella più presente nelle menti moderne è l’Eros, che è l’amore sessuale o passionale.

Nella mitologia greca, l’Eros era una forma di pazzia, causata da una delle frecce di Cupido.

Nei tempi moderni, esso è stato amalgamato con una forza vitale più ampia, qualcosa simile al concetto di volontà di Schopenhauer, ovvero il processo di lottare per la sopravvivenza e la riproduzione.


Fino al diciannovesimo secolo, però, le persone hanno pensato all’amore più in termini di Agape, che di Eros.

Agape è l’amore universale, ad esempio l’amore per gli sconosciuti, la natura o Dio.

Definito anche come carità dai pensatori cristiani, si può dire che esso comprenda il concetto moderno di altruismo, cioè la preoccupazione per il benessere degli altri.

Agape è, quindi, quell’amore che aiuta a costruire e mantenere la struttura psicologica, sociale ed ambientale, che ci protegge, sostiene ed arricchisce.
Viste la rabbia e la divisione crescenti nella nostra società, e lo stato attuale del nostro pianeta, forse non sarebbe male riscoprire un po’ di questa “antiquata” virtù!


Tra le altre tipologie d’amore, degne di note sono Storge e Pragma.

Storge, o amore familiare, è l’amore che c’è tra i genitori ed i loro figli.

Pragma è, invece, una specie di amore pratico, fondato sulla ragione, sul dovere e sugli interessi a lungo termine di una persona.

Psicologi in evidenza
Dottor Marco Zanghì
Via Scite, 3 - MESSINA
Cell: 334 2717738
Dottoressa Valeria Colasanti
Viale Regina Margherita, 157 (Studio Psicologico Alfa) - ROMA
Cell: 348 8197748

L’attrazione sessuale passa in secondo piano, a favore delle qualità e delle compatibilità personali, degli obiettivi condivisi e di far funzionare il rapporto.

Era sicuramente molto diffuso ai tempi dei matrimoni combinati, anche oggi è piuttosto comune in alcune celebrità di alto profilo, o in certe alleanze politiche.


In conclusione.


Quindi dove sta il confine tra amicizia ed amore?

È difficile rispondere a questa domanda.. nessuno c’è riuscito, nemmeno i più grandi pensatori del passato e moderni!!

Quello che sappiamo con certezza è che l’amicizia, in realtà, non è molto diversa dall’amore, ma la sua forma più bella!    

 

 

Fonte: Psychology Today

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

 

  |   Letto: 8444 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Depressione adolescenziale: come riconoscerla?

Secondo alcuni ricercatori esistono due tipologie di depressione adolescenziale: una depressione evolutiva, legata alla fase specifica dello sviluppo, ed una definita “atipica”; analizziamole entrambe. Alcuni bambini vivono il passaggio dalla pre-adolescenza all'adolescenza molto rapidamente e co...

Cultura e depressione

La cultura può influenzare il nostro modo di sentire ed esprimere le emozioni? Può uno stesso sintomo o disturbo mentale essere esperito in modo completamente diverso tra le diverse culture? Subito dopo l'ora di pranzo, in una giornata estiva in Washington DC, la psicologa culturale Yulia Chent...

La terapia sistemico-relazionale

La terapia Sistemico-Relazionale si diffuse negli Stati Uniti durante gli anni '50, in particolare grazie alle teorie della prima e seconda cibernetica e la teoria dei sistemi elaborata da L Von Bertanlaffy. La "Scuola di Palo Alto" e il Mental Research Institute. La psicoterapia ad indirizzo sistemico-relaz...

Il disturbo da stress post-infedeltà

Secondo lo psicologo Dennis Ortman il disturbo da stress post-infedeltà può avere conseguenze fisiche così come emotive; lo stress legato all'aver scoperto l'infedeltà del partner può portare a ciò che è stato soprannominato “sindrome del cuore spezzato&r...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.