Pubblicità

Realtà o finzione? Tutta la verità sugli uomini ed il sesso!

Quanto c’è di vero negli stereotipi sessuali maschili?


verità sesso uominiL’opinione popolare sostiene, da sempre, che gli uomini e le donne differiscono nei loro desideri sessuali.

Tuttavia, la ricerca ha scoperto che alcune delle nostre credenze sulle condotte maschili in questo campo non sono così scientifiche come crediamo.


Analizziamone alcune!

1.    Gli uomini pensano al sesso più delle donne.

Dato che la ricerca su questo tema è sorprendentemente incoerente, Fisher et al. (2012) hanno chiesto, inizialmente, a uomini e donne di riferire la frequenza dei loro pensieri sessuali. 

Così, i primi hanno riferito di pensare al sesso circa 8 volte al giorno, mentre le seconde circa 6 volte.

I ricercatori, poi, hanno chiesto ai soggetti di portare dei contatori con loro e di schiacciare un bottone ogni volta che pensavano al sesso. Sia gli uomini che le donne hanno registrato pensieri più frequenti sul sesso: i primi hanno cliccato il pulsante circa 34 volte al giorno, in media, e le donne circa 19 volte.

È importante sottolineare che le donne potrebbero essere più riluttanti ad ammettere i loro pensieri sessuali, perché, in caso contrario, ciò le renderebbe meno desiderabili a livello sociale.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Claudia Rampi
Viale Alessandro Volta, 89 - NOVARA
Cell: 349 3624879
Dottoressa Annalisa Di Sabatino
Via Reno, 30 - ROMA
Tel.: 06 8419950

Inoltre, i ricercatori non hanno potuto escludere la possibilità che avere con sè questi contatori li abbia, in realtà, portati a pensare più frequentemente al sesso.


Quindi, gli uomini pensano al sesso più spesso delle donne?

È difficile rispondere a questa domanda, ma la maggior parte delle ricerche suggerisce che è così, anche se le differenze tra i due generi possono essere più piccole di quanto tradizionalmente assunto.


2.    Gli uomini hanno più partner sessuali delle donne.


In tutta una linea di ricerca, è emerso che gli uomini eterosessuali riferiscono con costanza di avere più partner sessuali, rispetto alla loro controparte femminile (Alexander & Fisher, 2003; Jonason & Fisher, 2009; Petersen & Hyde, 2010; Wiederman, 1997).

Wiederman ha preso in considerazione una serie di interessanti spiegazioni per questa differenza, compreso l’uso di prostitute, il considerare i partner anche per altri atti sessuali (come ad esempio il sesso orale), o fare sesso con un piccolo numero di donne altamente attive.

Analizzando attentamente i dati, però, lo studioso ha notato che gli individui con un più alto partner sessuali tendevano a riferirne un numero, che terminava per 0 o 5, suggerendo che, quando non siamo sicuri, possiamo arrotondare le nostre stime. In particolare, le donne sono propense a farlo verso il basso, gli uomini verso l’alto.

In un progetto interessante, Alexander and Fisher (2003) hanno chiesto a uomini e donne di dichiarare il loro numero di partner sessuali, mentre erano collegati a quella che fu loro presentato come una sorta di macchina della verità.
In questo caso, le donne hanno riferito un numero di partner sessuali leggermente maggiore rispetto agli uomini.


Quindi, gli uomini hanno più partner sessuali rispetto alle donne?

Almeno per quel che riguarda i legami eterosessuali, questo stereotipo sessuale è falso. La differenza riscontrata è dovuta, probabilmente, alla tendenza a sovrastimare, negli uomini, ed a sottovalutare, nelle donne.


3.    Gli uomini sono più infedeli delle donne.


Esattamente come per le altre due credenze, gli uomini riferiscono con maggiore probabilità di essere stati infedeli, rispetto a quanto fanno le donne (Blow & Hartnett, 2005; Fincham & May, 2017; Petersen & Hyde, 2010).

Comunque, come affermano gli stessi autori, sembra che questa differenza tra i due sessi si stia restringendo.
    

Psicologi in evidenza
Dottoressa Valeria Colasanti
Viale Regina Margherita, 157 (Studio Psicologico Alfa) - ROMA
Cell: 348 8197748
Dottoressa Marialuisa Fabbro
Via G. Garibaldi, 18 - VERONA
Cell: 347 4193619

Quindi, gli uomini hanno più probabilità di essere infedeli rispetto alle donne?
Questo stereotipo sessuale sembrerebbe confermato. Attualmente, infatti, gli uomini sembrano avere più probabilità, rispetto alle donne, di essere infedeli, anche se questa differenza di genere si sta rapidamente affievolendo.

4.    Gli uomini sono più interessati delle donne ai rapporti a tre.


Morris et al. (2016) hanno trovato non solo che gli uomini erano più interessati ad un possibile rapporto a tre, rispetto alle donne, ma anche che essi lo avevano suggerito, con maggiori probabilità, ai loro partner sessuali.

Analogamente, Hughes et al. (2004) hanno trovato che il doppio degli uomini, rispetto alle donne, hanno affermato di aver desiderato questo tipo di rapporto.

Gli autori hanno ipotizzato, inoltre, che le ultime possano essere meno disposte ad impegnarsi in rapporti sessuali con più partner, a causa delle preoccupazioni circa la loro reputazione: infatti, Jonason and Marks (2009) hanno dimostrato che esse vengono giudicate più duramente, rispetto agli uomini, per essersi impegnate in questo tipo di relazioni.


Quindi, gli uomini hanno maggiore interesse in un possibile rapporto a tre?

Questo stereotipo sessuale sembra essere sostenuto, in maniera concorde, dalla ricerca.

 

Ecco svelata la verità (scientifica, naturalmente!) su alcune delle più comuni credenze riguardo la sessualità degli uomini… e delle donne!
Qualsiasi sia il vostro caso… Buona fortuna!

 

 

Fonte: Psychology Today

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

 

  |   Letto: 2459 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Il Sè sessuale

Il concetto di Sè sessuale fa riferimento alle modalità con cui si pensa a sé stessi come esseri sessuali e si sviluppa sia in risposta alle interpretazioni soggettive delle esperienze sessuali che dai feedack provenienti dal mondo esterno. L'individualità sessuale è defini...

Perché andare in terapia da uno psicoterapeuta?

Si riduce tutto a questo: una persona decide di andare in terapia perché è bloccata.Il paziente si potrebbe domandare: "Cos'ha questo a che vedere con ansia, depressione, panico, fobie, disturbi ossessivo-compulsivi, adolescenti ribelli, abuso di sostanze, bullismo e altro?" La risposta è: tutto quanto. Q...

Sessualità e psicoanalisi

L'opera di Freud ha fornito contributi sempre più incisivi allo studio della sessualità umana, dei suoi disturbi e delle sue manifestazioni polimorfe legandole al divenire della storia dell'individuo e alle sue relazioni primarie. L’opera di Freud ha fornito contributi sempre pi&ugr...

Il comportamento sessuale compulsivo

Sebbene il DSM-5 non ha riconosciuto il comportamento sessuale compulsivo come disturbo indipendente, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO), ha raccomandato di includerlo nella prossima edizione come “disturbo del controllo degli impulsi”. Nell'epoca attuale, la comunità scie...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.