Pubblicità

Scuole e teorie in psicologia

Wundt-research-group-La scuola Psicoanalitica
si propone come obiettivo lo studio e l'analisi di tutte le manifestazioni motivazionali e dinamiche, che sono meno evidenti, ma che caratterizzano la psiche umana.
La psicoanalisi pone come punto fondamentale l'ipotesi dell'esistenza dell'inconscio, inteso come struttura dinamica più profonda della psiche, posto al di fuori del controllo della coscienza, e che quindi determina il comportamento umano. Infatti sono proprio le forze pulsionali dell'inconscio che spingono l'individuo ad agire psichicamente e adattarsi alla realtà.


La psicoanalisi nasce come un complesso di teorie psicologiche e come una tecnica esplorativa e psicoterapeutica  per spiegare la genesi e lo svolgimento del conflitto psichico che sta alla base del disturbo mentale.
L'innovazione di tale approccio sta nell'aver creato e attivato nuove metodologie, come del colloquio clinico, il metodo delle libere associazioni, l'elaborazione dei sogni, ecc.

-La scuola comportamentista (behaviorismo)
Il comportamentismo è stato una corrente psicologica prevalentemente nordamericana, che solo dopo gli anni cinquanta ha cominciato a diffondersi anche in Europa. L'oggetto di studio è il comportamento manifesto di uomini e animali, inteso come tutto ciò che accade sotto il dominio dell'osservazione. Lo scopo di tale approccio è quello di individuare le leggi che governano la relazione ambiente/comportamento. La spiegazione del comportamento è indagata nelle scambievolezze di stimoli e risposte, valutati come unità di base del comportamento. Per i comportamentisti quindi le azioni posso essere anche controllate e manipolate.

-La scuola cognitiva
questo movimento non è una vera e propria scuola, ma piuttosto una prospettiva, un modo di concepire l'oggetto e il metodo d'indagine della psicologia, che trova nell'enfasi sulla dimensione mentale la sua caratteristica principale. Esso si caratterizza per lo studio dei processi cognitivi, come memoria, linguaggio, attenzione e percezione, e per un particolare modo di concepire la mente.
I cognitivisti pensano all'uomo come a un elaboratore di informazione. Il trattamento delle informazioni viene effettuato dal sistema nervoso centrale, che organizza, elabora e prepara le informazioni e gli stimoli provenienti dall'esterno. Questo approccio si occupa quindi fondamentalmente delle funzioni e della struttura del sistema nervoso e dei processi psichici che controllano l'adattamento dell'organismo all'ambiente, tralasciando l'influenza dei fattori sociali, storici, e culturali. Lo scopo  cardine della scuola cognitivista è quello di elaborare micromodelli che spieghino il funzionamento della mente prendendo come riferimento i processi informatici.

-La scuola cognitivo-comportamentale
nasce dall'intento di costruire una scienza psicologica che condividesse le caratteristiche di esattezza e obiettività tipiche delle scienze più avanzate, quali la biologia e  la fisica.unxvgdz5

Tale scopo fu raggiunto dopo aver limitato l'oggetto di studio a ciò che è intersoggettivamente osservabile,ovvero il comportamento e aver messo da parte lo studio dei processi mentali.Da qui lo studio del comportamento come insieme di riflessi che permettono all'individuo di interagire costantemente con l'ambiente circostante.

-La scuola sistemico-relazionale-familiare
ritiene di poter indagare il mondo psichico a partire dal sistema della comunicazione, regolato dalle leggi della totalità, per cui il mutamento di una parte genera il mutamento del tutto, anche rispetto alla retroazione dove ogni cosa è influenzata e può influenzare, per cui ogni sistema è la maggiore spiegazione di se stesso.

-La scuola transazionale
è di derivazione psicoanalitica; Questa analisi lavora per riequilibrare i rapporti, studiando le dinamiche relazionali e le strategie comunicative in cui sono coinvolte 'transazioni' dell'Io di una persona con quello di un'altra.
Si ipotizza che il comportamento umano si regoli attorno a tre stati dell'Io: genitore(in cui collochiamo emozioni,e modelli di comportamento), adulto (rapporto con la realtà nel presente) e bambino(in cui depositiamo emozioni e schemi comportamentali del nostro passato).
Il benessere e l'equilibrio dipendono dall'integrazione tra questi tre stadi.

-La scuola gestaltica
gli esponenti di questa scuola sostenevano che il sistema percettivo fosse un'organizzazione costituita dall'interazione tra le singole parti. Questa organizzazione è propria dell'esperienza percettiva, che trova il suo equivalente nel sistema nervoso, il quale a sua volta è caratterizzato da interazioni tra le sue parti. In quest'ambito si analizzano i processi del comportamento umano, come i processi motivazionali e relazionali, che difficilmente si studiano a livello scientifico.Fondamentale è l'interazione che il soggetto riesce a stabilire con l'ambente circostante, poichè il comportamento è in funzione di quest'ultimo.

-La scuola rogesiana
ritiene che ogni uomo viva in un mondo di esperienze di cui è egli stesso il centro. Questo mondo è il suo campo percettivo attraverso il quale l'uomo cerca la soddisfazione dei propri bisogni.
Punti importanti della terapia rogesiana sono: la congruenza (il terapeuta deve essere in contatto con la sua esperienza durante i colloqui) l'accettazione incondizionata (il terapeuta deve accettare l'altro in tutta la sua visione del mondo) l'empatia (capacità del terapeuta di immedesimarsi nel paziente)

-La scuola umanistica-esistenziale-transpersonale
spiega che le motivazioni di ogni soggetto sono promosse da valenze non quantificabili, come il bisogno di esplorazione, creatività, ecc.
Comune a tutte queste applicazioni delle teorie della scuola umanistica-relazionale è la convinzione che la persona possa essere studiata interamente, senza preconcetti e che più dell'interpretazione concettuale servano la conoscenza e l'esperienza.

 

 

  |   Letto: 1242 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.