Pubblicità

Sesso e sessualità

Cos’è il sesso? E cos’è la sessualità? Rappresentano la stessa cosa? La mancanza di conoscenza produce una confusione o sovrapposizione terminologica?

sesso sessualitàNella pratica quotidiana, capita spesso di usare in modo intercambiabile i termini “sesso” e “sessualità”; questa confusione nasce da un’assenza di informazione ed educazione socio-affettiva, che non consente di operare il giusto distinguo tra ciò che concerne un aspetto prettamente biologico e geneticamente determinato, ossia il sesso, e un complesso psichico, più profondo e poliedrico, quale quello della sessualità.

Quest’ultima, infatti, racchiude al suo interno diversi costrutti psicologici quali l’identità di genere, l’orientamento sessuale, i comportamenti sessuali, i sistemi di valori e credenze che sono andati costituendosi durante la crescita, e ovviamente anche il sesso cromosomico.

Secondo gli studi di Baldaro Verde e DelRy, gli aspetti sessuali sono fondamentali per la costruzione dell’identità personale e per l’evoluzione in senso sociale dell’individuo.

Se, pertanto, la sessualità è indispensabile per lo sviluppo identitario del soggetto, ma anche per la sua evoluzione in senso sociale, è sorprendente come questa materia sia tuttora quasi completamente ignorata.

L’Italia è infatti uno dei pochi paesi dell’Unione Europea in cui non è obbligatorio l’insegnamento dell’educazione affettiva e sessuale.

Questo articolo si pone pertanto l’obiettivo di chiarire i significati di “sesso” e “sessualità”, cercando di conferire loro la giusta importanza e collocazione nei diversi ambiti disciplinari.

La parola sesso deriva dal latino “sexum” che significa ‘diviso’, ‘separato’; i simboli di maschio e femmina derivano dalla mitologia greca: quello dell’uomo rappresenta lo scudo di Marte e quello della donna è lo specchio di Venere.

Le associazioni circa tali rappresentazioni hanno un significato che richiama la presenza di stereotipi tramandati sin dai tempi antichi, in quanto lo scudo rappresenterebbe l’uomo che si prepara per la guerra, per il tasso più alto di testosterone, mentre per le donne lo specchio richiamerebbe la loro bellezza, ma anche un segno secondo cui sono in grado di generare ed allevare figli.

Da un punto di vista teorico, è possibile distinguere varie tipologia di “sesso”. In una prima accezione si può parlare di sesso gametico o cromosomico, con cui si fa riferimento al genotipo, cioè alla presenza dei cromosomi X e Y; di norma i maschi hanno un corredo genetico XY e le femmine XX.

Il sesso gonadico è invece determinato dalla presenza o meno delle gonadi, ossia gli organi deputati alla produzione dei gameti: testicoli che producono spermatozoi negli uomini e ovaie che contengono gli ovuli nelle donne.

Psicologi in evidenza
Dottoressa Irene Giangreco Marotta
Via Paolessi, 1 - RIETI
Cell: 347 1332633
Dottoressa Beatrice Bonechi
Via Aretina, 251/A - FIRENZE
Cell.: 338 2496662

Il sesso genitale o fenotipico, si divide in apparato genitale interno ed esterno. In questo caso, attraverso lo sviluppo dei dotti di Wolff deriva l’apparato interno maschile comprendente epididimo, i vasi deferenti, le vescichette seminali e i dotti eiaculatori.

L’apparato genitale esterno maschile viene invece a formarsi attraverso l’azione del testosterone prodotto nelle cellule di Leyding.

Nella femmina, invece, dai dotti di Muller deriva l’apparato genitale interno femminile, che comprende l’utero, le tube e i due terzi interni della vagina.

Per quanto riguarda l’apparato genitale esterno, dal seno urogenitale origina il terzo esterno della vagina, dal tubercolo genitale il clitoride, dalle pieghe uretrali l’uretra e le piccole labbra e dalle pliche labioscrotali le grandi labbra.

Il sesso encefalico si sviluppa a partire dal quarto-quinto mese di vita fetale. Le strutture encefaliche sono originariamente femminili, si mascolinizzano durante la vita fetale per azione del testosterone.

Il sesso psichico comprende l’identità di genere, ruolo di genere e meta sessuale; l’identità di genere rappresenta la percezione che si ha di sé stessi e del proprio comportamento e diviene stabile a partire dai tre anni.

Il ruolo di genere comprende le azioni e i comportamenti che indicano agli altri il proprio grado di mascolinità o femminilità.

La meta sessuale è il genere del partner da cui si è attratti e si situa lungo un continuum che va da completa eterosessualità a completa omosessualità.

Dopo questo breve excursus circa il termine “sesso”, è bene ora introdurre la sessualità seguendo la definizione data da Umberto Galimberti nel suo Dizionario di Psicologia:

“Complesso di caratteri fisici, funzionali, psichici e culturali atti alla perpetuazione della specie. Nell’uomo, l’atto sessuale si manifesta come un fenomeno molto complesso dove, accanto alle espressioni genetiche, alla funzionalità endocrina e nervosa, si aggiungono componenti psicologiche individuali e norme culturali che influenzano in maniera diversa il vissuto e la condotta sessuale di ciascun individuo”.

Il termine sessualità rimanda pertanto sia ad aspetti psicologici, sessuali e culturali, mentre il termine “attività sessuale” si riferisce in modo specifico alle pratiche sessuali vere e proprie.

Quando si parla di sessualità non si può quindi tralasciare un costrutto importante quale quello di identità sessuale, ossia un aspetto multifattoriale che integra fattori psicologici, biologici e culturali.

Psicologi in evidenza
Synesis Centro di Psicologia Dottoressa Flavia Passoni
Synesis Centro di Psicologia Via Pace, 11 Carnate - MONZA
Cell: 338 1863275
Dottoressa Claudia Rampi
Viale Alessandro Volta, 89 - NOVARA
Cell: 349 3624879

L’identità sessuale viene sviluppandosi attraverso processi intrapsichici e sociali; essa è direttamente influenzata dall’esperienza che la persona fa in quanto appartenente ad un genere, ed include anche il modo in cui quella persona vive il piacere, il sentimento, il desiderio, l’affetto, il rapporto con gli altri e come agisce la propria sessualità attraverso scelte comportamentali.

Viene definita multifattoriale in quanto integra componenti biologiche, psicologiche, culturali, identità di genere, ruolo di genere e meta sessuale.

È evolutiva in quanto si costruisce attraverso il percorso che ogni individuo intraprende per il raggiungimento di una maturità affettiva e sessuale; è uno sviluppo che procede per tappe, in cui si assiste a delle modificazioni corporee accompagnate dalla necessità di adeguare la psiche al cambiamento.

È ciò che Erikson ha definito processo di “ristrutturazione”, ossia il fattore dinamico caratteristico dell’identità sessuale.

Un altro fattore fondamentale per la comprensione della sessualità è quello dell’identità di genere; come esposto precedentemente, con questo termine si vuole designare il genere che una persona sente come proprio, indipendentemente dal suo sesso, dai suoi genitali.

L’identità di genere può infatti essere maschile, femminile, intersessuale (nel caso di persone nate con caratteristiche biologiche ibride), transessuale o transgender.

I concetti di identità di genere e identità sessuale non si escludono a vicenda, ma anzi si completano, in quanto una prelude all’altra, ovvero la condiziona fin dall’origine, pur rimanendo due entità distinte.

Il ruolo di genere è invece costituito dall’insieme degli atteggiamenti e comportamenti che si attribuiscono al genere a cui si appartiene e può essere più o meno rigido a seconda della cultura e del momento storico in cui si vive.

Il ruolo di genere comprende il modo in cui ci si veste, ci si muove, si parla, si esprimono le proprie emozioni, le attività e le professioni che si ritengono appropriate al proprio genere.

Infine, all’interno del concetto di sessualità, si colloca anche l’orientamento sessuale inteso come la meta verso cui si è attratti.

Il continuum va da completa eterosessualità, ossia l’essere attratti solo da persone di sesso opposto, a completa omosessualità, ossia l’essere attratti solo da persone appartenenti allo stesso sesso; a questi si aggiungono l’asessualità, intesa come il non essere attratti da nessuno, e la bisessualità, nel senso di essere attratti da persone appartenenti ad entrambi i sessi.

La sessualità è pertanto la stessa per tutti, indipendentemente dall’orientamento sessuale di appartenenza.

Tratto da:

Panzeri M., (2013), Psicologia della sessualità, il Mulino, Bologna.

(Adattamento a cura della Dottoressa Giorgia Lauro)

  |   Letto: 2053 volte
Pin it


Potrebbero interessarti anche....

Il Sè sessuale

Il concetto di Sè sessuale fa riferimento alle modalità con cui si pensa a sé stessi come esseri sessuali e si sviluppa sia in risposta alle interpretazioni soggettive delle esperienze sessuali che dai feedack provenienti dal mondo esterno. L'individualità sessuale è defini...

Il Sé nell'altro: la paranoia

Le sfumature della paranoia: Persecuzione, megalomania ed erotomania. Nancy McWilliams e la concezione psicoanalitica. Una nuova comprensione della paranoia come sindrome psichiatrica è stata acquisita negli ultimi anni, grazie anche al pensiero psicoanalitico contemporaneo. Il manuale diagnostico e ...

Disturbo bipolare: sintomi e opzioni di trattamento

Il disturbo bipolare è un disordine caratterizzato da spostamenti insoliti nell'umore, nell'energia, nei livelli di attività e nella capacità di svolgere compiti quotidiani. I sintomi del disturbo bipolare sono abbastanza gravi; oscillano da livelli bassi ad alti, e la sintomatologia pu&...

La teoria della separazione

La teoria della separazione integra i sistemi psicoanalitici ed esistenziali del pensiero, mostrando quanto il dolore interpersonale precoce e l'ansia di separazione, e in seguito, l'ansia di morte, portino alla formazione di forti difese psicologiche. “La teoria della separazione è integrativa ...

Copyright © 2018 Psicologi Italiani. Tutti i diritti riservati. Psiconline srl. - P.IVA 01925060699 - web design - web agency -

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. - ULTERIORI INFORMAZIONI

Cookie e relative funzionalità

A seconda dei singoli obiettivi, si utilizzano cookie differenti.
Di seguito viene fornito un elenco dei tipi di cookie più diffusi e degli scopi per cui vengono utilizzati.

Cookie di sessione
I cookie di sessione vengono archiviati temporaneamente nella memoria del computer durante l'esplorazione di un sito, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta. I cookie di sessione rimangono memorizzati nel computer per un breve periodo di tempo. Vengono infatti eliminati non appena l'utente chiude il browser Web.

Cookie permanenti o traccianti
I cookie permanenti salvano un file sul computer per un lungo periodo di tempo. Questo tipo di cookie possiede una data di scadenza. I cookie permanenti consentono ai siti Web di ricordare informazioni e impostazioni alle successive visite degli utenti, rendendo così l'esplorazione più pratica e rapida, poiché, ad esempio, non è più necessario effettuare l'accesso.
Alla data di scadenza, il cookie viene automaticamente eliminato quando si effettua il primo accesso al sito Web che lo ha creato.

Cookie di prime parti
Questi cookie vengono impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito.

Cookie di terze parti
Questi cookie vengono impostati da domini diversi da quello indicato nella barra degli indirizzi del browser, ovvero da organizzazioni che non corrispondono ai proprietari dei siti Web.
I cookie utilizzati, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche Web, possono essere "cookie di terze parti".
I cookie di terze parti consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti e si ritiene che siano più sensibili dal punto di vista dell'integrità. Per questo motivo, la maggior parte dei browser Web permette di modificare le impostazioni in modo che tali cookie non vengano accettati.

Di seguito un elenco dei servizi utilizzati sul sito Psicologi Italiani che impostano cookie di terze parti:

Google Analytics (Google)
Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google") che utilizza dei "cookie" mediante i quali raccoglie Dati Personali dell'Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google non associa l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Social Widgets/Buttons
Servizi che consentono agli utenti di interagire con i social network direttamente all'interno di altri siti web.

Facebook social buttons/widgets (Facebook)
Servizio gestito da Facebook Inc. società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Facebook, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Facebook non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Facebook Inc. si prega di consultare il seguente link: www.facebook.com/privacy/explanation.php

Twitter social buttons/widgets (Twitter)
Servizio gestito da Twitter, società che aderisce all'iniziativa Safe Harbor Privacy Policy Framework, garantendo un trattamento dei Dati Personali in linea con gli standard di sicurezza europei. Il servizio consente all'Utente di interagire con il social network tramite questo sito web. Twitter, grazie al click dell'Utente, acquisisce i dati relativi alla visita dello stesso sul Sito. Twitter non condivide alcuna informazione o dato in suo possesso con il Sito o il Titolare del Trattamento. Per maggiori informazioni sull'utilizzo dei Dati Personali da parte di Twitter si prega di consultare il seguente link: twitter.com/privacy

Gestione dei cookie

Poiché i cookie sono normali file di testo, è possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Di seguito è riportato un elenco di collegamenti che spiegano come visualizzare i cookie all'interno dei vari browser. Se il vostro browser non è presente, fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Firefox
https://support.mozilla.org/en-US/kb/cookies-information-websites-store-on-your-computer

Chrome
https://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en&answer=95647&topic=14666&ctx=topic

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/en-US/internet-explorer/delete-manage-cookies

Safari
http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT

Disattivazione/attivazione o eliminazione dei cookie

I cookie possono essere limitati o bloccati mediante le impostazioni del browser.

Se preferite che i siti Web non memorizzino alcun cookie nel vostro computer, impostate il browser in modo da ricevere una notifica prima dell'archiviazione di ogni cookie. In alternativa, potete impostare il browser in modo che rifiuti tutti i cookie o solo i cookie di terze parti. Potete anche eliminare tutti i cookie già presenti nel sistema. È importante sottolineare che le impostazioni devono essere modificate separatamente in ogni browser e computer utilizzato.

Se impostate il blocco della memorizzazione dei cookie, Psicologi Italiani non può garantire un corretto funzionamento del sito Web. Alcune funzioni del sito potrebbero risultare non disponibili e potrebbe non essere più possibile visualizzare determinati siti Web. Inoltre, il blocco dei cookie non elimina la visualizzazione degli annunci pubblicitari. Semplicemente, questi non saranno più personalizzati in base ai vostri interessi e verranno riproposti con maggiore frequenza.

In ogni browser le impostazioni vengono modificate seguendo una diversa procedura. Se necessario, per definire impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser.

Per disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/

Altri cookie/cookie imprevisti

Considerando il funzionamento di Internet e dei siti Web, non sempre siamo in grado di controllare i cookie che vengono memorizzati da terze parti attraverso il nostro sito Web. Questo vale soprattutto nei casi in cui la pagina Web contenga i cosiddetti elementi incorporati: testi, documenti, immagini o brevi filmati che sono archiviati altrove, ma vengono visualizzati nel o attraverso il nostro sito Web.
Di conseguenza, qualora nel sito Web venisse rilevato un cookie non imputabile ad uno dei servizi di terze parti elencato, vi preghiamo di comunicarcelo. In alternativa, potete contattare direttamente le terze parti interessate e chiedere informazioni sui cookie che inviano, a quali scopi, qual è la loro durata e come garantiscono la privacy degli utenti.